Sto leggendo un libro che mi appassiona molto e di cui cercherò di parlarvi non appena lo avrò terminato. Per ora voglio riportarvi alcune righe che trovo particolarmente emozionanti:

‘Ho cercato freneticamente la serenità, per tanti anni e in tanti modi, e tutte queste ricerche e graduali acquisizioni alla fine ti logorano. la vita, se la insegui con troppo accanimento, finisce per portarti alla morte. Il tempo – quando viene braccato come un bandito – si comporta come tale, sarà sempre in un altro Paese o in un’altra stanza, cambierà nome e colore di capelli per seminarti, uscirà furtivo dalla porta sul retro del motel proprio mentre tu stai facendo irruzione nell’atrio sventolando un mandato, e lascerà solo una sigaretta accesa nel portacenere per beffarsi di te. A un certo punto dovrai fermarti tu, perchè lui non lo farà. Dovrei ammettere che non riesci a prenderlo. E poi capire che non devi prenderlo. A un certo punto, come continua a dirmi Richard, devi mollare, sederti e restare ferma per permettere alla serenità di venire da te.’ E.G.

BUONA GIORNATA

Annunci