Finalmente, dopo tutti gli inconvenienti e le sorprese derivanti dal ‘trasloco’, posso dire di aver trovato un equilibrio che per ora mi soddisfa e mi gratifica…

Ogni mattina verso le 6.30 mi sveglio e dopo una corsetta o qualche esercizio di yoga(argomento al quale cercherò di dedicare un intero post) mi faccio una doccia e mi tuffo nella mia nuova immensa cabina armadio per scegliere quale vestito si adatti di più al mio umore/tempo esterno. Scendo le scale e mi coccolo in cucina mentre con calma preparo la colazione. Finalmente sono in grado di utilizzare la macchinetta del caffè e mentre aspetto che il pane si tosti leggo qualche riga del libro che mi fa compagnia al momento.

Alle 8 circa esco di casa, salgo a bordo della mia Prius e mi dirigo verso scuola. La mia casa è situata a 10 miglia dalla scuola, che con il traffico mattutino si traduce in 30 minuti di guida. In America, per la precisione in California, affrontare lunghe distanze è all’ordine del giorno e il cambio automatico favorisce nel rendere gradevole questa procedura. In particolare io ho deciso di rinunciare alla Freeway, proprio per potermi godere quei 30 minuti di pace mentre percorro Victoria street.

Victoria street è una lunga via immersa tra agrumeti e una ridente zona residenziale che metterebe di buon umore chiunque, soprattutto se la si attraversa a una velocità media di 50 km all’ora, con una tazza di caffè in mano, la radio accesa su Kiis FM(‘on air with Ryan Seacrest’), scambiando sorrisi con le persone degli altri veicoli fermi agli stop. Credo non smetterò mai di chiedermi come mai qui la gente sia o sembri sempre di buon umore. Comunque sia, la cosa mi piace.

Arrivo a scuola verso le 8.30, 30 minuti prima delle lezioni, e, nel caso Victoria street non mi abbia messo particolarmente di buon umore, ci penserà il commesso di Starbucks, che da un paio di giorni, prima ancora che io mi avvicini alla casa, sorridendo mi dice: ‘Goodmorning Federica, Tall soy milk capuccino?’…come fa a non esplodermi un immenso sorriso?!? Questo è marketing, lo so….è quello che studio…ma quanto bello è essere sempre accolti calorosamente ovunque tu vada e vedere che davvero cercano di prendersi cura di te, semplicemente perchè capiscono che sei tu che ‘gli dai da mangiare’?…un flash per pochi: i modi dei commessi/baristi milanesi…per non parlare delle cassiere ai supermercati!

Alle 9 iniziano le lezioni che avanzano fino alle 15. Ogni giorno. Dopodichè posso scegliere se andare in palestra, giocare a tennis, fare yoga, stare con gli amici, fare un giretto in un centro commerciale o in libreria e poi piano piano mi dirigo verso casa…

Mi godo lo splendido panorama che si intravede da dove abito, medito e mi tuffo in casa a giocare con la piccola e a chiacchierare con la family…il momento che preferisco!

La giornata è finita…lettura, film o qualche serie tv. DOMANI SI RICOMINICA….e a me piace così!

Annunci