La maggior parte del tempo che passo, da un po’ a questa parte, cerco di stare nel presente, di vivere quello che ho al 100%, senza farmi sopraffare né dalle memorie del passato, né dalle paure del futuro. Ma oggi voglio pensare troppo e nessuno dei due, passato e futuro, la sta avendo vinta. Sono incastrata tra il ‘ma quanto mi mancheranno tutti dopo queste straordinarie vacanze’ e ‘riuscirò nei miei piccoli obiettivi?’, ma soprattutto….’COME SARA’ LA MIA QUOTIDIANITA’ RILASSATA DI RIVERSIDE, LE MIE PASSEGGIATE, LE MIE LETTURE, LA MIA VITA….QUELL’ALTRA?’..soprattutto ora che arrivo da più di un mese frenetico in cui ho provato forti emozioni costantemente, in cui non stavo mai ferma e tutti mi strattonavano a destra e a manca? E’ vero, ho bisogno di riposarmi e non vedo l’ora di avere il tempo per farlo, ma…avrò la stessa forza, grinta ed energia la mattina alle 5 quando mi sveglio per andare a yoga o la sera alle 8 quando vado a fare la mia camminata?

E’ proprio vero, tempo e vita sono due cose così bizzarre….sono partita l’11 settembre e avevo già in mente che sarei tornata per Natale e ritornata l’8 gennaio…e così ho tirato avanti fin’ora con questa scadenza. E ora sento che oggi è arrivata questa scadenza e sono passata dal ‘sapere tutto quello che c’era da lì a qui’ al vedere tutto nero…al non sapere cosa aspettarmi…e pensare che prima di Natale non ero nemmeno sicura di voler tornare qui…e ora che dire…torno al presente, mi godo Milano oggi, per ora dalla vetrina di Arnold, con la mia spremuta e la vista su largo Gemelli 1, la nebbia, la pioggia e ’ain’t no sunshine when she’s gone…’ alla radio del locale…

E PER TUTTO IL RESTO…..STAY TUNED!!!

 

Annunci