Il muro

Quello che le era sembrato un matrimonio perfetto, stava lentamente diventanto una catastrofe. O almeno questo era quello che lei credette quanto i primi intoppi si fecero presenti nella loro vita quotidiana.

Non capì come in 4 anni non fosse riuscita a cogliere l’esistenza di quel muro. Ora le sembrava un ostacolo insormontabile e non riusciva a passare un giorno, senza che lei non ci pensasse.

Lui era chiuso, era marmo. Era la persona più leggera e socievole di questo mondo, ma le sue cose, quelle, erano chiuse in un baule nel più profondo degli oceani, e quel che a lei parve incredibile è che sembrava che lui non ne fosse nemmeno a conoscenza.

Credette dovesse essere lei a dover imparare a sbucciare la cipolla e si diede da fare, poichè lo amava, e non lo avrebbe di certo perso senza provarci.

3 pensieri riguardo “Il muro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.