Ecco,

è passato e quasi finito il primo vero weekend del 2012…weekend lungo per la precisione!

Dopo un venerdì all’insegna dell’ozio, dello shopping e del cinema (Drive) ho voluto dedicare una giornata intera a ‘hobby & passatempi’, che non è l’ultimo reality show di Realtime, ma potrebbe tranquillamente esserlo.

Venerdì mi ero psicologicamente preparata ed attrezzata per affrontare un weekend in solitudine. Visto il weekend lungo molti sono andati in vacanza, tornati a casa o sono stati obbligati a lavorare. Così, dopo aver rinchiuso tutte le decorazioni di Natale e aver passato un’oretta a letto a leggere (iGod), sono scesa al mercato a prendere quelli che si possono ‘chiccosamente’ definire materiali di recupero: cassette della frutta di legno.

Dopo quattro/cinque ore le mie manine avevano rispettivamente creato:

– pane

– zucchini bread(=muffins)

– focaccia

– portaorecchini

Quest’ ultimo il pezzo di cui vado più orgogliosa, nonchè ciò a cui sono servite le cassette della frutta:

Raula al ritorno da lavoro ha trovato tutte le leccornie del caso e poco dopo siamo finite distese a guardare ‘In time’ e alcuni vecchi episodi di ‘Desperate housewives’…ecco, non definirei questa la parte più produttiva!

Oggi, domenica mattina, mi sono svegliata e ho letto…spero di potervi parlare di questi libri quanto prima. Alle 11, dopo una lunghissima doccia e alcune pulizie ho svegliato Raula e dopo pranzo abbiamo cercato una mostra da vedere a Milano.

Dopo una lunga passeggiata attraverso una Milano soleggiata che a ora di pranzo ha ragggiunto una temperatura di 14°C, siamo andate a vedere la mostra fotografica di Leonard Freed, ospitata dalla Fondazione Stelline. Consiglio, soprattutto a chi non potesse visitarla, di visionare il video presente sulla pagina del sito che vi ho linkato. La mostra si chiama ‘IO AMO L’ITALIA’ ed è l’insolito punto di vista di un americano innamorato della nostra nazione. Foto di Roma, Milano, Napoli e la Sicilia.

‘Penso a tutte le persone nelle mie fotografie come a personaggi, protagonisti di un racconto.’

Credo che queste parlino molto meglio di quanto possa fare io attraverso le parole:

Guardando queste foto non ho potuto non pensare a mio fratello (fotografo)…caso ha voluto che due minuti dopo mi girassi e me lo trovassi di fronte. 🙂

E così la domenica volge al termine…e io ho ancora voglia di leggere.

 

 

Devo ammettere che  scrivere resoconti mi piace sempre meno, ma rimane il piacere di condividere e magari poter scambiare qualche opinione in merito!

BUONA SETTIMANA, la prima vera del 2012!

Annunci