Si sta avvicinando la fine di una settimana decisamente particolare.

Mi ricordo che quando ero alle superiori le settimane passavano immutate, non succedeva mai nulla di nuovo ed eri sicuro che la settimana dopo saresti stato di nuovo lì, tre le stesse facce e gli stessi banchi.

Quest ultimo periodo non si può assolutamente paragonare a quegli anni ormai così lontani.

Scusate l’associazione, ma in tempi di maturità ritorno diciottenne senza rendermene conto. Mi sudano le mani al pensiero che devo rilegare la tesina, ripassare Goethe, chiedere gli appunti alla secchiona della classe e pregare che i prof mi diano un calcio in culo!

E ora che il calcio in culo me l’hanno dato e sono passati ben 8 anni…beh, chi ve lo dice che non tornerei subito indietro?

Ve lo dico io. Ogni età, come ogni epoca, ha le sue di difficoltà…

e oggi c’è il lavoro, la voglia di crescere, mantenersi, imparare, mettersi alla prova, senza smettere di divertirsi con gli amici, di sorridere e sperare che il domani ti porti un altro di quei regali…che infondo ti ha sempre fatto.

E così qui, ora, tira ogni giorno un’aria un pò diversa, in cerca di più stabilità, ma senza essere rimasta smarrita e senza una bussola….almeno questa volta!

Insomma, non mi sono persa, ma lo sono ancora……GIOVANE?

Annunci