Schermata 2016-01-27 alle 14.34.11

In inglese “soul-mate” è l’anima gemella… ma qui, non dispenserò consigli su come trovare la vostra dolce metà, almeno non quella che pensate voi. Il “mat” è il tappetino yoga, e cercheremo di vederne alcuni, individuandone pregi e difetti, in modo da poter trovare quello più giusto per voi.

schermata-2017-02-27-alle-18-28-30

Lo yoga è una pratica adatta a tutti e a tutte le tasche, non richiedendo particolari attrezzature. Ma se c’è una cosa che è indispensabile acquistare è sicuramente un buon tappetino yoga.

Se frequenti un corso di yoga, il centro o la palestra ti metterà sicuramente a disposizione i suoi, ma sarebbe meglio, anche solo per motivi igienici, che pensassi di acquistarne uno tutto tuo! Questo ti permetterà anche di praticare a casa e inserire lo yoga nella tua routine quotidiana.

Molti iniziano a fare yoga sottovalutando l’importanza del tappetino e si trovano presto in difficoltà perché il tappetino si rivela scomodo o scivoloso, non adatto alla propria pratica.

Se è troppo sottile sarà meno comodo quando sei seduto o in tutte le posizioni in cui è richiesto l’appoggio delle ginocchia. Se scegli però un tappetino troppo spesso potrebbe procurarti delle difficoltà nelle posizioni di equilibrio. Normalmente un tappetino yoga può avere uno spessore tra i 3 e i 10 millimetri. Lo spessore è importante da considerare anche in funzione di quanto spesso lo devi portare con te, esistono tappetini da viaggio sottilissimi 😛

Il tipo di yoga che pratichi è fondamentale nella scelta del tuo tappetino yoga. Se pratichi Kundalini o comunque uno stile statico e tranquillo, dove la maggior parte delle posizioni che esegui sono quelle sedute, allora ti consiglio di puntare tutto sulla comodità, quindi un buon spessore sarà la tua scelta. Se invece la tua pratica è molto dinamica come Asthanga, Vinyasa o Power Yoga, allora ti conviene acquistare un tappetino più sottile e con una texture che ti garantisca stabilità e grip anche in caso di sudorazione.

11150558_1643297012573061_846052864630600023_n.jpg

Più spendi, meno spendi

Inutile dirti che esistono tappetini con prezzi molto diversi ma sicuramente un tappetino da 15 euro non più avere la qualità di un tappetino da 90 euro. Non è necessario comprare subito il top di gamma, ma sicuramente un tappetino da pochi euro ti durerà meno, sarà meno confortevole e più scivoloso, questo è certo. I materiali eco-friendly sono quelli che costano di più ma sono anche più etici. In generale ti consiglio comunque di investire un pò di più nel tuo tappetino yoga perché un buon tappetino potrà sicuramente durare ti più e sopratutto farti apprezzare al meglio questa disciplina.

11207317_690531001076091_6958371329363433806_n

Lunga vita al tappetino yoga

E se vuoi massimizzare il tuo investimento e far durare a lungo il tuo tappetino yoga, curalo con attenzione, non lasciarlo al sole e non lavarlo con prodotti troppo aggressivi. In commercio esistono degli ottimi prodotti che ti aiuteranno a far durare ancora più a lungo il tuo compagno di viaggio yogico. Ecco un paio di pratici prodotti che puoi utilizzare per pulire il tuo tappetino:

clean yoga mat.png

 

Qui sotto trovi alcuni tappetini yoga che mi sento di consigliarti, per qualsiasi dubbio, domanda, perplessita, scrivetemi una mail a yogalagovercurago@gmail.com.

Tappetino Hatha Yoga – 16,50 Euro

È il tappetino base, ma se hai la tendenza a sudare su mani e piedi sappi… che con una pratica un po’ più dinamica, tenderai a scivolare lo stesso.

Tappetino basic -25 Euro oppure Tappetino basic Rishikesh

rishikesh

Reyoga antiscivolo – 58 Euro

schermata-2017-02-27-alle-18-16-49

Lululemon Reversible 5mm Mat – da 55 Euro

Schermata 2016-02-01 alle 10.42.40

Yoga Design Lab – da 56 Euro

Per me, che ho la tendenza a sudare nelle mani e nei piedi, la svolta nella pratica yoga. Puoi comprare Combo o Commuter per praticare sempre oppure la versione travel da viaggio, da disporre comunque sopra un normale tappettino con uno spessore da 3 mm.

Schermata 2016-01-27 alle 14.58.00

Il mio ultimo amore. Sottile 3/4 mm, ma sufficiente morbido, di certo non leggero da trasportare, ma con un vellutino che appena entra in contatto con il sudore fornisce un grip incredibile. Molto adatto per pratiche di yoga flow intense Hatha, Vinyasa, per Ashtanga e anche per Hot Yoga. Lavabile. I colori sono FANTASTICI!

 

ll tuo tappetino ti accompagnerà nella tua pratica yoga, anche tutti i giorni, e sarà il tuo fedele amico, per questo sceglilo con attenzione, in base alle caratteristiche dello stile che pratichi e del tuo stile di vita! 

Annunci