Stesso periodo dell’anno. Stesso posto. Diversi amici. Nuove cose.



Erano giorni che pensavo come me ne sarei potuta andare ringraziando questo Posto per avermi accolta ancora, dopo tanti anni, come per molti anni, ma anche in maniera diversa.

Primi giorni sempre complessi. Rientro nel mio mini nucleo familiare creciuta, con i miei cresciuti, i tempi cambiati, ognuno con le proprie nuove e vecchie abitudini. Creare e ritrovare un equilibrio non è facile per nessuno e le mura sembrano troppo strette. Inizio a guardare gli orari dei treni per rientrare in Patria dopo solo pochi giorni. “In Patria?” Mi chiedono le mie amiche: “ma è Milano o Udine?” Eh eh eh… mi casa es…?

Questa domanda arriva in un momento della mia ricerca personale, del mio studio, molto
importante ed è lì che la tanto ribadita frase casca a pennello. HOME IS WHERE THE HEART IS. E posso proprio dirlo forte, il mio cuore è dentro di me… e infatti, mi basta capire questo, per capire che non c’è Milano, Tarvisio o Lecco che tengano. La mia casa è dove posso dare spazio al mio cuore… ed è cosi che Tarvisio per 10 giorni è stata la casa per il mio cuore, per il mio spirito.

Una mamma e un papà affacciati sull’ottantesimo anno di vita che si mantengono giovani a botta e risposta che manco Trump con la Clinton. Non c’è una frase che non passi sotto al microscopio: tono, parole, errori grammaticali. Ogni pretesto è buono pur di “beccarsi”. Mi chiedono “ma i tuoi stanno bene? Se litigano stanno bene!” Ah si? Allora sono nel NIRVANA! Ci siamo proprio divertiti, c’è poco da fare!!!

Amici, amici degli amici, “la cugina di quella che vive la dietro, che ci portava i funghi, che aveva aperto il bar davanti all’edicola, con i capelli arancioni”, la sfilata tirolese, le sagre, la pesca di beneficienza, gli gnocchi di zucca… grazie a tutti!

Ma, arrivo al sodo… c’è stata una cosa speciale per me quest anno. È stato il piacere di potermi inserire nel tessuto cittadino, conoscervi, conoscere il vostro mondo e il vostro modo di passare le giornate tra pini di risonanza, laghi, monti e tra i tre confini… e ciò che mi ha permesso di farlo è stato il mio lavoro, la mia passione più grande, ciò che mi da le ali e che oggi mi permette di vedere il mondo con occhi diversi.

Ho portato lo Yoga. E il gruppo che ho trovato e che ha trovato me, mi ha permesso di portare lo Yoga nella sua interezza: unione mente-corpo-spirito. Mi ha subito messa a mio agio permettendomi di essere me stessa. Di trovare e ritrovare insieme le ragioni della pratica, che proprio come il cuore… non ha ragioni. Va oltre. Molto oltre agli asana. Molto oltre alla respirazione. Abbiamo scritto una nuova pagina di un grande percorso insieme, e allo stesso tempo ognuno nella propria vita. Che queste siano sempre occasioni per crescere, non appuntamenti fini a se stessi. Non abbiate, non abbiamo, paura di aprire gli occhi e imparare a camminare soli lungo strade che non abbiamo ancora conosciuto.

Spero sia stato solo il primo di una serie di incontri. Avervi ritrovato nei volti anche fuori dal tappetini, chiacchierare, confrontarci, parlare di orti o di sfilate… è molto, moltissimo per me e per la mia crescita.

Grazie di cuore,

A prestissimo.

Sarò nuovamente a Tarvisio da giovedì 31 agosto a domenica 3 settembre. Per info sulle pratiche contattatemi su facebook.com/yogalifederica o cell 348 8711027. Link e info evento: https://www.facebook.com/events/514623728881465/?ti=icl

Annunci